VARIETÀ DI ALBICOCCA

L'albicocca è disponibile sul mercato nei mesi di giugno e luglio.
Frutto tipicamente estivo, l'albicocca può essere considerata un vero e proprio "dono della natura" per il suo elevato contenuto di pro-vitamina A e vitamina C.
Le varietà più coltivate, anche con tecniche diversificate in base alle varie regioni d'Italia, sono Tyrinthos, Aurora, Reale d'Imola, Portici, Boccuccia, Fracasso, San Castrese, Sungiant, Caldesi e Cremonini.

IL CALENDARIO DELL'ALBICOCCA

GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT NOV DIC
Epoca di raccolta                      
Presenza sul mercato                    


CARATTERISTICHE MINIME DI QUALITÀ

Aspetto
Frutti interi, sani, puliti, di forma e colore omogenei.

Colorazione
Buccia: fondo giallo/arancio con presenza rossastra più o meno intensa.
Polpa: da arancio ad arancio scura.

Forma
Trapezoidale, ellittico traverso, triangolare ovoidale.
Asimmetrica.

Qualità organolettiche
Polpa: tessitura di fine consistenza, mediamente tenera o soda.
Sapore zuccherino, poco acido.

Grado rifrattometrico
>=10.5

Periodo di commercializzazione
Dal 1 giugno al 31 luglio

Conservazione
Il prodotto si conserva in frigorifero a 8-10 gradi centigradi per 72 ore dal momento della raccolta.
Alla temperatura di 1-2 C la conservazione può prolungarsi per 5-12 giorni, in funzione della varietà e del grado zuccherino.

Manipolazione
Frutto abbastanza resistente alla manipolazione ad eccezione delle varietà precoci (Tyrinthos).

Azioni da evitare
Evitare la sovrapposizione delle confezioni per non danneggiare i frutti.
Si sconsigliano sbalzi termici.

Il Negozio || Il Calendario || La Scheda Monografica || Le Varietà || Le Zone di Coltivazione || I Link